Pluto di Renzo Carbonera in anteprima al Trieste Science + Fiction Festival

Share This Post

Un uomo si aggira per i boschi delle Alpi. Vive in un ex forte della prima guerra mondiale. Sembra avere una missione da compiere: è l’ultimo agente di una società segreta che negli anni ha evitato che la folle corsa atomica portasse l’umanità alla distruzione. Lucide visioni di un olocausto nucleare che balugina all’orizzonte accompagnano il suo girovagare. I nemici non sono più così facilmente identificabili, la perdita delle certezze, di una netta divisione del mondo tra bianco e nero lo fanno vacillare. Adesso la bomba è diventata la sua ossessione, il suo tormento e la sua unica ragione di vita.

Andrea Pennacchi diretto da Renzo Carbonera, interpreta “Chief” Carling, un ufficiale statunitense che si nasconde nei boschi delle Alpi. 

Dai suoi ricordi e delle sue visioni sembra avere una missione da compiere: è l’ultimo agente di una società segreta che negli anni ha evitato che la folle corsa al nucleare portasse l’umanità alla distruzione.

Altri interpreti Sara Lazzaro, Leda Kreider and Jenni-Lea Jones.

Una produzione Kiné con Rai Cinema, in collaborazione con EiE Film e Trentino Film Commission, progetto finanziato con il POR FESR 2014-2020 della Regione Veneto e Veneto Film Commission, sviluppato con il sostegno del PROGRAMMA MEDIA Creative Europe.
 
L’appuntamento è per sabato 5 novembre, ore 21:00, al Teatro Miela Bonawentura, Trieste.

Subscribe To Our Newsletter

Get updates and learn from the best

More To Explore

Our Locations.

Il Veneto, il set perfetto per il cinema.