Professionisti veneti presenti al Fipadoc – International Documentary Festival

Share This Post

Il festival del documentario che si svolge a Biarritz dal 22 al 27 gennaio, vede la presenza di progetti di professionisti veneti, quattro tra produttrici e registi presenti grazie anche al supporto della Veneto Film Commission, Chiara Andrich and Andrea Mura della casa di produzione Ginko Film , selezionati con il documentario Toxicily  di François Xavier Destors e Alfonso Pinto e prodotto insieme a Elda Production che avrà la sua première francese nella sezione IMPACT! il 25 gennaio

?Meglio morire di cancro che di fame? è il tragico motto che si può sentire sulla spiaggia siciliana di Priolo. All?ombra della splendida Siracusa batte il cuore di uno dei più grandi complessi petrolchimici d?Europa. A settant?anni dall?arrivo delle prime raffinerie, questo territorio sembra essere stato abbandonato a sé stesso e all?inquinamento del cielo, della terra e del mare. Costruito attorno agli abitanti che resistono e a quelli ridotti invece al silenzio e alla rassegnazione, il film TOXICILY si avventura sulle tracce di una zona sacrificata sull?altare del progresso, della modernità e della mondializzazione.

Il film è finanziato da Eurimages, CNC, Pictanovo (FR), MIC, Regione Sicilia, Sicilia Film Commission (It)

ZaLab è la seconda casa di produzione veneta selezionata all’International Pitches Selection di Fipadoc, dove Giulia Campagna e la regista Virginia Nardelli, presenteranno mercoledì 24 gennaio il nuovo progetto di film documentario Danisinni, di Danny Biancardi, Stefano La Rosa e Virginia Nardelli, che ZaLab sta coproducendo con Société Du Sensible (Francia).

Subscribe To Our Newsletter

Get updates and learn from the best

More To Explore

Our Locations.

Veneto, the perfect film stage.