Fondo di Produzione 2024

Fondo di Produzione 2024

Bando Fondo di Produzione 2024

Ecco le linee guida sui meccanismi del fondo di sostegno alla produzione della Regione del Veneto, su come candidarsi, come avvengono i pagamenti e la comunicazione.

Per tutti i dettagli fa fede il testo completo del bando ufficiale.

PMI di produzione cinematografica iscritte al Registro delle Imprese con codice ATECO 59.11 con sede legale in Unione Europea. La società può essere: società di produzione unica, società di co-produzione, società di produzione esecutiva.

Primo sportello

Data di apertura: 07/05/2024 ore 10:00

Data di chiusura: 18/06/2024 ore 17:00

Risultati entro: 16/10/2024 (entro 120 giorni dalla chiusura)

Conclusione del progetto entro: 31/12/2025

Secondo sportello

Data di apertura: 08/10/2024 ore 10:00

Data di chiusura: 19/11/2024 ore 17:00

Risultati entro: 19/03/2025 (entro 120 giorni dalla chiusura)

Conclusione del progetto entro: 31/05/2026

Tipologia A

– lungometraggi di finzione con una durata minima di 52 minuti, destinati allo sfruttamento cinematografico e/o televisivo (anche VoD e SVoD);

– serialità (finzione, documentaria, docufiction) con una durata complessiva minima di 90 minuti destinati allo sfruttamento cinematografico e/o televisivo (anche VoD e SVoD);

– animazione: lungometraggi e serialità di animazione con una durata minima di 30 minuti, a principale sfruttamento cinematografico e opere di animazione con una durata complessiva minima di 30 minuti destinate principalmente alla trasmissione televisiva (anche VoD e SVoD)

Tipologia B

– doc: documentari con una durata minima di 30 minuti;

– short: cortometraggi di finzione, animazione e live action con una durata massima di 30 minuti;

– XR (Realtà Estesa): VR (Virtual reality), AR (Augmented Reality), MR (Mixed Reality)

– non avere ancora avviato in Veneto i lavori per i quali richiede il contributo;

– un’impresa può partecipare al presente bando con una sola domanda di finanziamento per ciascuna tipologia di intervento;

– spesa minima ammissibile sul territorio della Regione del Veneto: di Euro 200.000,00 nel caso di progetti afferenti alla Tipologia A; di Euro 20.000,00 nel caso di progetti afferenti alla Tipologia B

– Maestranze. Personale tecnico e personale artistico del settore audiovisivo, dipendente a tempo determinato o indeterminato residente in Veneto;

– Prestazioni effettuate da professionisti del settore audiovisivo, personale tecnico e artistico, e la fornitura di servizi direttamente connessi con il piano di produzione, da parte di soggetti residenti o aventi sede operativa in Veneto titolari di partita IVA;

– Noleggio di beni da parte di soggetti residenti o aventi sede operativa in Veneto e affitto di teatri e location, afferenti in via esclusiva al progetto, localizzate in Veneto;

– Spese ricettive alberghiere per le maestranze e le figure professionali residenti in Veneto e non residenti in Veneto

*condizione essenziale: tutti i contratti e le fatture devono avere una data successiva alla deposizione della candidatura (con una data antecedente non saranno ritenuti ammissibili

Primo sportello

2.000.000,00 € totali

– 1.800.000,00 € per Tipologia A

– 200.000,00 € per Tipologia B

Secondo sportello

2.000.000,00 € totali

– 1.800.000,00 € per Tipologia A

– 200.000,00 € per Tipologia B

Il contributo è a fondo perduto e prevede i seguenti massimali:

– Tipologia A: 45% della spesa eleggibile sul territorio, per un massimo di 353.250,00 €;

– Tipologia B: 60% della spesa eleggibile sul territorio, per un massimo di 51.000,00 €

Le candidature sono presentate a una commissione che consiste di esperti sia economici sia culturali che giudicano i progetti in base a criteri qualitativi e quantitativi.

Tali criteri si concentrano perlopiù sul potenziale economico del progetto e sull’impatto della produzione sull’industria audiovisiva in Veneto.

I fondi disponibili sono assegnati ai candidati con i punteggi più alti (da 40 in sù) in ordine decrescente fino a esaurimento.

Alla domanda di sostegno devono essere allegati:

– la scheda progetto (allegato B);

– la documentazione relativa all’impresa richiedente e al personale tecnico e artistico coinvolto;

N.B.: tutto il resto della documentazione elencata nel testo del bando, sebbene non obbligatoria, è fortemente raccomandata in quanto oggetto di valutazione

Anticipo: se richiesto, in ragione di una percentuale del 40% del sostegno concesso

Saldo: sulla base a rendicontazione delle spese sostenute in Veneto e alla consegna di copia della produzione realizzata

Il fondo premia chi si impegna a rispettare il disciplinare Green Film con un bonus del 2% massimo sul contributo.

La domanda di sostegno deve La domanda di sostegno deve essere compilata e presentata esclusivamente per via telematica, attraverso il Sistema Informativo Unificato della Programmazione Unitaria (SIU) della Regione del Veneto. Link alla pagina del bando: https://bandi.regione.veneto.it/Public/Dettaglio?idAtto=10285



Per chiarimenti contattare:
info@venetofilmcommission.com
+39 041 2794338